Daisy: Schlein (Possibile/S&D), aggressione vile, grave l’ambiguità di Salvini.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COMUNICATO STAMPA

Daisy: Schlein (Possibile/S&D), aggressione vile, grave l’ambiguità di Salvini.

Bologna, 30 luglio 2018 – “Aggressione vile che va condannata con fermezza, sopratutto se da ascrivere ai molti episodi di violenze a sfondo razziale di queste ultime settimane. Quando all’azione di governo si sostituisce quotidianamente una martellante propaganda che incita all’odio e alla giustizia fai da te, il passo verso la violenza è brevissimo”.
Ad affermarlo la europarlamentare di Possibile Elly Schlein, in merito all’aggressione dell’atleta italiana di origine nigeriana Daisy Osakue, avvenuta la scorsa notte a Moncalieri.
“Gravissimo e significativo che il ministro dell’Interno Salvini, tra i più attivi alfieri di questa propaganda, non prenda le distanze da questi episodi condannandoli per quello che sono. 
Il nostro ordinamento giuridico, che il ministro dovrebbe conoscere, prevede specifiche aggravanti per i reati commessi per odio razziale; mentre Salvini minimizza con affermazioni timide e generiche, preferendo restare in una inaccettabile ambiguità, ancora più pericolosa considerato il ruolo che ricopre. In questo modo, mentre si riempie la bocca di ‘sicurezza’, contribuisce di fatto a rendere le nostre città e le nostre strade meno sicure”, conclude Schlein.


  •  
  •  
  •  
  •  
  •